Monitor per pc, la scala dei prezzi

Come e più di ogni altra periferica il monitor è una componente essenziale nella configurazione del computer. Sul mercato, come si può ben vedere su www.monitorperpc.it,  si possono trovare monitor da gaming, per hobby, lavoro o per vedere film. Fra questi sarà possibile trovare quello che meglio interpreta le esigenze e le passioni soggettive. La qualità di un monitor per pc si vede subito a occhio nudo perché in uno schermo mediocre le immagini non risultano nitide e brillanti, ma opache e mal definite, mettendo a dura prova anche la vista in quanto una visualizzazione difettosa affatica gli occhi risultante stancante e compromettendo anche le performance dell’utente e la qualità del suo lavoro. 

Per orientare meglio nella scelta si possono suddividere i monitor per pc in commercio in fasce di prezzo. Esiste una categoria di display sotto 100 euro, una mezzana fra 100  e 200 euro, una superiore da 200 a 300 euro e il top di gamma sopra i 300 euro. Fra i parametri più indicativi della qualità di uno schermo troviamo in pole position la risoluzione che viene misurata in pixel e sta ad indicare la qualità dell’immagine che, se di bassa qualità, può risultare sgranata, se ad high resolution invece si mostra nitida e perfetta, pronta anche per elaborazioni grafiche preliminari alla stampa. Ogni schermo è più o meno portato per determinate attività, sta a noi ricercare il prodotto più calzante all’uso e al settore in cui dovrà operare. 

C’è da dire, in generale, che i monitor di ultima generazione sono notevolmente migliorati grazie al passaggio dalla tecnologia Lcd a quella a Led, pertanto anche in fascia bassa è possibile trovare display accettabili e multimediali anche a prezzi contenuti. La potenza di un monitor, poi, deve andare di pari passo con quella del pc a cui è destinato, sarebbe inutile oltre che controproducente dotare di un monitor ultratecnologico un pc datato e di mediocre qualità, il discorso vale anche all’inverso. Per quanto riguarda le dimensioni, è preferibile un monitor più grande, specie se non si ha una vista perfetta, da 23 o 24 pollici o da 27 con risoluzione di 1920×1080 pixel se si ha un budget più corposo.