Estrattore di succo per una alimentazione più sana



Assumere frutta e verdura è estremamente importante per chi intenda seguire una alimentazione sana e in grado di procurare vantaggi al nostro organismo. Basti pensare che i vegetali sono ricchi di antiossidanti polifenolici come il resveratrolo, la cui importanza da un punto chimico è estremamente rilevante. Si tratta infatti di agenti in grado di neutralizzare i radicali liberi, andando a proteggere le nostre cellule. Per farlo, sono proprio loro ad ossidarsi al posto delle strutture cellulari.
Va considerato come proprio lo stress ossidativo che consegue all’opera dei radicali liberi può condurre al formarsi di patologie neurodegenerative come il morbo di Parkinson, Alzheimer e Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), e di quelle a carico del sistema cardiovascolare come l’aterosclerosi.
Quanto detto dovrebbe quindi far agevolmente capire perché sia importante assumere le classiche 5 razioni di vegetali giornaliere consigliate dai medici.

L’estrattore di succo è sempre più diffuso

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) indica in circa 400 grammi la dose media giornaliera di frutta e verdura da assumere per dare vita ad un regime nutrizionale in grado di apportare notevoli benefici. In Italia, nonostante i progressi degli ultimi anni, dovuti in particolare al fatto che presso i più giovani ha ormai fatto breccia il concetto dell’utilità di stili di vita sani, siamo ancora intorno ai 300.
Il problema maggiore è che ancora risulta complicato far assumere frutta e verdura ai più piccoli, i quali sono spesso portati sulla strada di abitudini alimentari non corrette e potenzialmente pericolose dai martellanti messaggi pubblicitari che ricevono ogni giorno. Tra i possibili rimedi a questa situazione, molte famiglie hanno individuato l’adozione dell’estrattore di succo, il dispositivo tecnologico che riesce ad estrarre il succo dalla frutta e dalla verdura senza alternarne le caratteristiche nutrizionali. In particolare il modus operandi dell’estrattore, che lavora a basse temperature, è in grado di evitare la pericolosa ossidazione dei succhi ottenuti per questa via.

Come scegliere l’estrattore giusto

Come è prevedibile, proprio il successo incontrato dall’estrattore di succo ha spinto le case che lo producono a dare vita a modelli sempre più performanti. In commercio si può quindi trovare una grande varietà di prodotti, cui è affidato il compito di guadagnare preziose fette di mercato. Per chi deve scegliere il dispositivo adatto per le proprie esigenze è perciò difficile districarsi tra un modello e l’altro, aumentando il rischio di spendere male i propri soldi.
Il modo migliore per evitare che ciò accada, non può che essere quello di dare vita ad una ricognizione sul web, navigando sui tanti siti che si occupano degli aspetti tecnici legati all’estrattore di succo. A partire magari da guidaestrattori.it, un vero e proprio punto di riferimento per coloro che intendano procedere ad un acquisto tale da trasformare la spesa in un investimento.